Comunità “Lidia”

 Descrizione della struttura

 

La casa è una villa di inizio ‘900 indipendente,  situata in centro città, ristrutturata, costruita su tre piani, dotata di: ascensore, cucina, sala tv e area giochi per i bambini, cinque stanze da letto, quattro servizi igienici, lavanderia, ufficio del personale e una giardino di proprietà. Il servizio è stato aperto dalla Soc. Coop. Soc. olus “Servizi per l’Accoglienza” nel dicembre 2007.

 

Destinatari del servizio

 

Comunità socio-educativa per ragazze minorenni (anche con figli al seguito o in stato interessante) che per gravi motivi, stabiliti dal tribunale dei minori, non possono crescere nella propria famiglia oppure perché si trovano in misura di custodia cautelare alternativa al carcere.

 

Attività educative e collaborazioni sul territorio

I percorsi educativi delle ospiti sono suddivisi a seconda che si tratti di percorsi civili o penali. Nel caso di percorsi penali le attività possono essere pensate di volta in volta in ragione delle restrizioni cui sono soggette. Nel caso di percorsi civili (provvedimenti amministrativi): ripresa di percorsi scolatici interrotti, aiuto nella ricerca di impiego. Per entrambi le situazioni: laboratorio di pasticceria, gestione quotidiana della casa. Per i figli delle ospiti,  quelli non ancora in età da scuola materna, sono state attivate piccole attività di gioco. Sono previste almeno tre uscite la settimana e brevi soggiorni estivi.

La comunità interagisce i servizi territoriali: consultorio, servizi sociali, scuole, società sportive parrocchiali.

Related posts