INCONTRO

VERSO IL 25 NOVEMBRE

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

______________

MERCOLEDÌ 22 NOVEMBRE

ALLE ORE 17:30

PRESSO LA SALA FORUM

via Speciano 2, Cremona

interverranno:

Tina Maffezzoni, operatrice umanitaria Medici Senza Frontiere

Pinuccia Meazza, Fondazione Madre Rosa Gozzoli

Nicoletta D’Oria Colonna, Pronto Intervento donna Caritas

 

 

Nessuno abbandona la sua casa 

se non fosse una bocca di squalo, 

nessuno mette i figli su un barcone 

se il mare non fosse più sicuro della terra (poetessa somala)

Tina Maffezzoni

operatrice umanitaria Medici Senza Frontiere

 
Pinuccia Meazza 
Fondazione Madre Rosa Gozzoli
 
Nicoletta D’Oria Colonna
Pronto Intervento donna Caritas
 
tre donne cremonesi che quotidianamente e nel silenzio lavorano per i diritti delle donne migranti e ascoltano dalle loro voci le storie, i drammi e le speranze di chi getta una vita alle spalle per cercarne una migliore

____________________________

 

31 cadaveri di giovani donne fra i 14 ed i 18 anni sbarcati in 2 giorni fra Salerno e Reggio Calabria; queste giovani che potrebbero essere nostre figlie e sorelle si aggiungono ai 2808 morti accertati nel Mediterraneo nel 2017 e ai 5096 del 2016, tantissimi di questi erano donne e bambini. Condividiamo le parole del Prefetto di Salerno Malfi: “E’ una tragedia dell’umanità, una storia che tocca il cuore”.

Come donne italiane e straniere a Cremona non possiamo tacere e non chiedere conto delle morti in mare e delle violenze e torture contro donne e bambini ai confini dell’Europa.

Nel percorso che ci porterà al 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza alle donne, abbiamo pensato di incontrare pubblicamente tre donne cremonesi che quotidianamente e nel silenzio lavorano per i diritti delle donne migranti e di ascoltare dalle loro voci le storie .

 

iniziativa promossa da:

Donne senza Frontiere

Associazione AIDA

ReteDonne Cremona

Related posts